L’isola di Rodi

Rodi si trova a Sud del Mare Egeo nel Mediterraneo ed è la terza più grande isola greca. L’isola ha spiagge favolose, bel tempo (il record di luce solare in Grecia), gente cordiale e paesaggi fantastici. E’ un punto d’incontro di tre continenti (Europa, Asia e Africa) e combina la mondanità d’Europa con il mistero dell’Oriente.

Questa posizione geografica è stato un fattore che ha contribuito allo sviluppo dell’isola. Antiche città, una città medievale con il suo castello, piccoli villaggi e spiagge si trovano tutti a Rodi. Si tratta di una delle isole più sviluppate del Mediterraneo e offre ai visitatori tutti i comfort di una vacanza tra cui hotel grandi e moderni dagli standard internazionali, yachting, porto, campo da golf, vita notturna divertente, casinò e strutture sportive. L’aeroporto internazionale di Rodi collega l’isola con voli diretti per le principali città internazionali e altre isole dell’Egeo.

Tempo a Rodi

Posti dove andare

Monte Smith

La collina prende il nome dall’ammiraglio inglese Sir Sidney Smith, che ha utilizzato il sito come un posto di guardia per vigilare sulla flotta di Napoleone, durante la guerra francese contro i turchi. Come è ovvio, la vista è superba. Possiamo da uno sguardo alla città ed al castello, le isole vicine e la costa della Turchia. Il periodo migliore per andare è la sera, verso il tramonto, quando il sole che scende in un tripudio di cremisi rende uno spettacolo da non perdere.

Kallitea

Qui ci sono sorgenti di acque minerali (non più in funzione), che pochi anni fa erano popolari con i devoti di questa forma di terapia. Gli impianti sono in fase di ricostruzione, ma si può fare una bella nuotata nelle grotte vicine.

Afandou

Veduta sulla costiera meravigliosa con campo da golf (18 buche).

Epta piges (sette terme)

Una gola verde attraente, dove sorgenti che non si prosciugano mai, anche in piena estate, formano un piccolo lago. Il bacino può essere raggiunto attraverso un tunnel che è utilizzato anche dall’acqua.

Lindos

Una visita a Lindos è un’esperienza indimenticabile.
L’atmosfera del villaggio, se la godete dall’alto della acropoli con vista sul mare, sull’isola e sui due porti naturali, o nei suoi vicoli stretti con il loro gusto della vecchia cultura del Mar Egeo, offre un riposo incomparabile dalla fretta e dalla frenesia della “civiltà”.

Filerimos

La vetta del Monte Filerimos è stata il sito dell’acropoli di Ialysos ed è stata usata sia dai Bizantini che dai Cavalieri per scopi militari. La collina stessa prende il nome da un monaco che arrivò qui nel 13° secolo portando un’icona della Madonna dipinta, secondo la tradizione, da San Luca. La cappella che ha costruito in seguito divenne una basilica su larga scala e per di più, i Cavalieri costruirono un monastero della Nostra Signora nel 15° secolo.

Valle delle farfalle

Un alveo verde, come vedrete, è motivo sufficiente per attirare migliaia di visitatori che vengono a vederlo ogni anno. Le farfalle sono presenti da giugno a settembre e appartengono alla specie “Callimorpha quadripunctaria”. Vivono dove possono trovare l’albero dello storace (Liquidibar Orientalis) con il loro caratteristico profumo forte, prodotto da un tipo di resina.

La città medievale – Il castello

Il centro storico di Rodi è un quartiere vivace di circa 5.000 persone, che vivono e lavorano negli stessi edifici in cui i Cavalieri di San Giovanni hanno vissuto sei secoli fa. Come un monumento vivente del passato, deve essere quasi unico in Europa, se non del mondo. Torna indietro nel temo quando cammini sulle mura del castello, nel centro storico di Rodi.

.

Pin It on Pinterest

Shares